Oggi, in questo preciso istante, il linguaggio sta perdendo la sua base concreta – in altre parole, la sua realtà – per galleggiare nello spazio. In quanto fotografi, dobbiamo catturare con il nostro proprio sguardo dei frammenti di questa realtà che non può essere colta dal linguaggio e dobbiamo attivamente produrre dei materiali visvi capaci di suscitare linguaggio ed idee. Per questo motivo, siamo stati così audaci da dare a Provoke, il sottotitolo « materiali provocanti per il pensiero ».
~ Manifesto Provoke 1

d061e4c55030729078b2e997eeeeab65

« Provoke 1 », 1968

Seguito →

passeggiata al Rivoli59

Vado spesso al Rivoli59, è uno dei miei posti preferiti in assoluto a Parigi. Inizialmente battezzato « Da Robert : elettrodi liberi », è un collettivo d’artisti fondato e stabilitosi in un palazzo occupato, centralissimo, nell’omonima rue de Rivoli.

38de13d802957f5b81e93bacac27248e Seguito →

Ai Weiwei, porcellana e politica a Parigi

Sabato scorso, sono stata alla galleria Max Hetzler per il vernissage della prima personale parigina  di Ai Weiwei, di cui vi racconto le opere più significative.

c8eef8c3e5aef485d54ec3f651f69d95

Ai Weiwei, « Bicycle basket with flowers », 2014
porcellana, 28 x 37 x 34 cm
edizione 13/15

Seguito →