manga, porno panda e videoart – un esposizione interattiva.

to be or not to be a genius ?  
Li Jiang, Keshan Hou, Haotian Wang, Shenjie Jiang e Qiaoyu Shi lavorano insieme,  in una stanza in cui tra sedute gonfiabili e videogiochi,  si articola un esposizione interattiva.

L’esposizione si costruisce tra proiezioni e suoni, che concorrono a creare una stereofonia avvolgente. Come in una sala giochi (letteralmente ! si gioca con una vecchia consolle giapponese),  lo spettatore si rapporta alle opere partecipativamente.  L’insieme dei lavori condivide un estetica anni 80 rivisitata in chiave  vaporwave, che sfrutta cult dell’immaginario mainstream manga come sailormoon, abbinati a simboli dell’era  informatica.

JinYisong_To-be-or-not-to-be-Genuis-3-2048x1365

Altro

storytelling, filmmaking e femminismo in Sud Africa

Jabu Nadia Newman trova la sua voce critica come scrittrice, filmmaker e fotografa durante le proteste studentesche del 2015/16 a Cape Town. Prendendo ispirazione dalle donne incontrate durante le manifestazioni, decide di definire e rappresentare il femminismo intersezionale nel panorama post-apartheid sudafricano; con una web serie semi-autobiografica, The Foxy Five.Altro

la vecchiaia al cinema

Molti soggetti e rappresentazioni sociali, sono tabù nella società contemporanea dell’immagine. Il cinema, sfolgorante medium speculare, non fa eccezione nell’approccio di determinate tematiche che ancora “disturberebbero”, lo spettatore medio. Alla deriva del fallimentare neoliberalismo, dedicare un film alla vecchiaia, può essere una scelta coraggiosa. Invece di occultare la naturale maturità esistenziale, alcuni registi ne mettono in luce le forti implicazioni sociologiche e filosofiche.

f2065d99ba07f24975f24c05a0198bdd

Aquarius – Kleber Mendoça Filho

Altro

anteprima : Davies zambotti @ Fusion Art Gallery, Torino

Davies Zambotti è una Regista/Fotografa che ha lavorato in molti set cinematografici, tra cui “Sorelle Mai” di Marco Bellocchio, “I Galantuomini” di Edoardo Winspeare, “The International” di Tomy Tykwer.
Attraverso i suoi lavori personali, ricerca e analizza l impossibilità della certezza umana, utilizzando il video e la fotografia come un microscopio, una lente con cui poter osservare le ombre fra gli interstizi del quotidiano.

85d6ac03791b697ffe82763fd2aff410Altro