The Cool Couple: Karma Fails – Meditation Is Visualization

La pratica della meditazione, sempre più inflazionata e utilizzata da trendy people o manager stressati, si unisce stavolta all’arte contemporanea. Karma Fails consiste in un ciclo di performance in cui il pubblico partecipa a delle meditazioni di circa 20 minuti, organizzate da uno studio fittizio denominato Meditation is Visualization.
Continua a leggere “The Cool Couple: Karma Fails – Meditation Is Visualization”

Annunci

Peter Cusack @ O’ – Sounds From Dangerous Places

Tra luoghi urbani non convenzionali, e progetti site specific in dialogo con il territorio, l’edizione 2017 del Danae Festival non smentisce la sua vocazione nomade; mettendo in risalto spazi oltre il teatro, e interagendo fluidamente tra le varie discipline artistiche.

È in questo spirito di contaminazione e sperimentazione che si inserisce la performance di Peter Cusack allo spazio O’ in via Pastrengo 12. Dopo il workshop The Milan of the ear e la lecture al SAE Institute di Milano, l’artista ha presentato il progetto Sounds from Dangerous Places.

Continua a leggere “Peter Cusack @ O’ – Sounds From Dangerous Places”

Saponette giganti : Caterina Bianchini x Lush ‘The Art Of Bathing’

Lush è una catena di negozi globale (circa 900 punti vendita) focalizzata sulla produzione di prodotti per capelli e bellezza, 100% freschi e handmade. Con un’audace scelta visiva, il brand ha commissionato alla designer Bianchini una serie di poster da inserire nel nuovo flagship store di Roma.

Caterina Bianchini è una designer italiana, based in London, vincitrice di numerosi riconoscimenti come il designer of the year 2017, e che ha partecipato quest’anno a ” Viva Arte Viva “, curata da Christine Macel e organizzata dalla Biennale di Venezia presieduta da Paolo Baratta.

Conosciuto per i forti messaggi contro i test sugli animali, il packaging di Lush è solitamente bianco-nero con il logo; a confronto, quest’ultima serie di poster marca piuttosto una nuova direzione visiva per il brand, che riflette i colori e la simpatia dei prodotti. Di sicuro richiamo psichedelico, utilizzando uno stile colorato e tipografia dirompente, i poster sono infatti pensati sul tema ‘ l’arte del bagno ‘. Secondo la designer, con questa scelta s’intende creare consapevolezza attorno alla selezione di prodotti creata da Lush, e trasmettere la politica green della compagnia.

Sul suo sito, Bianchini afferma

‘ esplosioni di colore e tipografia unite a giganti saponette, bombe da bagno e piante, rendono questo progetto difficile da non notare! ‘


pubblicato in origine su artisti italiani

Le Scarpe in Giro – Scarpe Diem Project

Da cinque anni, regolarmente, vedo scarpe. Nei posti più improbabili, per giunta.
E allora ho deciso di fotografarle, nella speranza di chiarirmi le idee.

Con quest’accattivante frase, Emanuela Amadio (docente del CFC,  promotrice di hi-Storia) introduce Scarpe Diem Project, una raccolta fotografica sui generis ma non solo; in collaborazione con Martina Lolli, il sito diventa una piattaforma pluridisciplinare e multiuso.
Continua a leggere “Le Scarpe in Giro – Scarpe Diem Project”

La Biennale e l’emergenza; un paio di domande a Thierry Geoffroy

Con l’avvicinarsi dell’inaugurazione della Biennale, si rinnova il sempiterno dibattito arte-mercato, con annesse proteste. L’evento, in concomitanza con  Documenta, diventa un frizzante cocktail di sottointesi e fratture socio-economiche, in un’Europa sempre più a picco.
Cercando di capire meglio le implicazioni di questa narrazione multi-strato, sono stata attratta dal lavoro di Thierry Geoffroy, aka Colonel.

Continua a leggere “La Biennale e l’emergenza; un paio di domande a Thierry Geoffroy”

storytelling, filmmaking e femminismo in Sud Africa

Jabu Nadia Newman trova la sua voce critica come scrittrice, filmmaker e fotografa durante le proteste studentesche del 2015/16 a Cape Town. Prendendo ispirazione dalle donne incontrate durante le manifestazioni, decide di definire e rappresentare il femminismo intersezionale nel panorama post-apartheid sudafricano; con una web serie semi-autobiografica, The Foxy Five. Continua a leggere “storytelling, filmmaking e femminismo in Sud Africa”

la vita quotidiana di una madre anziana e sua figlia

Mary and Nigre, l’ultima serie del fotografo James Tolich, costruita su un languido, sognante senso di lentezza, cattura la noia in tutta la sua bellezza.

La serie immortala i dettagli della vita quotidiana di due donne, stannze piene di tappetti, collezioni cinesi, infinite tazze di thè ed asciugamani sfilacciati.

5de13c975aa9dc1c6d498f51c2db874c Continua a leggere “la vita quotidiana di una madre anziana e sua figlia”